Trippa alla madrilena, ricetta semplice e deliziosa

· 30 Gennaio 2019
La trippa alla madrilena è una ricetta gustosa e saporita, il cui segreto è la pazienza: più a lungo il condimento verrà fatto riposare, migliore sarà il piatto

La Spagna, oltre a essere un paese ricco di storia e di cultura, lo è anche sotto il profilo gastronomico. Forse non siete degli esperti di cucina spagnola, ma sperimentare fa sempre bene: permette di scoprire e conoscere nuovi aromi e sapori. Ecco perché abbiamo deciso di mostrarvi come preparare la trippa alla madrilena.

Si tratta di un piatto tipico della tradizione culinaria della città di Madrid, una zuppa di carne perfetta per riscaldarsi durante il suo tipico e freddissimo inverno. Se volete provare a preparare questa pietanza, nota già nel 1607, non perdetevi la ricetta della trippa alla madrilena.

Trippa alla madrilena, un piatto antico e saporito

Il nome originale (Callos a la madrileña) si deve al nome dato a una parte degli intestini del maiale, del bue, della mucca, del vitello o della pecora che vengono poi conditi con abbondante uso di spezie.

Si tratta di uno stufato ricco di ingredienti e proteine. Quando viene servito, è accompagnato da una salsa davvero deliziosa e alcune versioni prevedono anche l’aggiunta di ceci o peperoncino. Per mangiare correttamente la trippa alla madrilena, avrete bisogno di “cucchiaio, forchetta e tovagliolo”: così dice la tradizione.

Caratteristiche della ricetta

È interessante notare che la trippa alla madrilena ha un aspetto “leggero” e sorprendente (a causa del colore rosso, datogli dal peperoncino spagnolo). Ma una volta che la avrete assaggiata, capirete che si tratta di una pietanza completa e sostanziosa. Viene accompagnata da pezzi di pane e ciò rallenta la digestione, aumentando la sensazione di sazietà.

Questo succulento stufato spagnolo prevede diverse interiora e, oltre alla trippa, potete aggiungere salsicce e altri insaccati tipici della penisola iberica.

Se siete amanti dei piatti invernali, caldi, pieni di sugo e ricchi di calorie, proteine e carboidrati, la trippa alla madrilena vi piacerà moltissimo. Seguite attentamente i passaggi che vi indicheremo di seguito e la vostra creazione conquisterà i palati di amici e parenti. Sarà come far un viaggio per i migliori ristoranti di Madrid, senza muoversi da casa.

Come prepare la vera trippa alla madrilena

Un coccio con della trippa alla madrilena

Ma prima, un piccolo segreto

Supponiamo che questa ricetta sia riuscita a catturare la vostra curiosità. Siete motivati e vi recate al mercato per comprare tutti gli ingredienti. Non dimenticate che esiste un segreto per preparare bene la trippa alla madrilena: la pazienza.

Trattandosi di un piatto ricco di ingredienti e che richiede lunghi tempi di preparazione, dovrete pianificare bene l’esecuzione della ricetta. Dovrete iniziare 24 ore prima a speziare e condire le carni scegliendo le giuste quantità e gli odori. Perché deve essere così? Molto semplice, per dare sapore al piatto.

Leggete anche: Paella: 2 gustose ricette

Ricetta della trippa alla madrilena

Un boccone di trippa alla madrilena

Ingredienti

  • 5 tazze di trippa di manzo (circa 600 g)
  • 8 chorizo (circa 600 g)
  • 2 o 3 sanguinacci con cipolla (circa 500 g)
  • 360 g di pancetta
  • 3 cucchiai di alloro tritato (45 g)
  • 4 cucchiai di spezie per la trippa (60 g)
  • 3 spicchi d’aglio senza pelle
  • 2 peperoni rossi (45 g)
  • 4 cucchiai di concentrato di pomodoro (60 g)
  • 1 cucchiaio di sale (15 g)
  • 1 pizzico di pepe nero macinato (5 g)
  • Acqua (quanto basta)

Scoprite: Polpo alla galiziana: una deliziosa ricetta casereccia

Preparazione

  1. Tagliate la trippa a bocconcini.
  2. Pulitela molto bene, lavorando con calma.
  3. Cuocete la trippa in una pentola con acqua.
  4. Aggiungete l’alloro tritato, i pezzi di pancetta e le spezie.
  5. Lasciate cuocere per 45 minuti, senza coperchio.
  6. Svuotate la pentola, mettendo da parte l’acqua.
  7. Mettete gli ingredienti caldi in un’altra pentola con acqua calda e aggiungete gli insaccati.
  8. Lasciateli cuocere per 15 minuti a fuoco alto.
  9. Preparate la salsa frullando gli spicchi d’aglio con la cipolla tritata e peperoncini rossi.
  10. Quindi aggiungete il concentrato di pomodoro, la trippa cotta, il chorizo e il sanguinaccio. Mettete tutto insieme in un tegame capiente.
  11. Versate il brodo della prima cottura e alzate al massimo il fuoco, facendo bollire per 20 minuti.
  12. Lasciate raffreddare e servite (con o senza pane) in un piatto fondo, spolverando con pepe e alloro.
Guarda anche