Prevenire il dolore all’anca con semplici accorgimenti

· 7 Febbraio 2019
Sebbene alcuni esercizi possano essere di grande aiuto per prevenire il dolore all'anca, occorre considerare come risponde l'organismo e interrompere l'attività fisica se il fastidio aumenta

Il dolore all’anca è un disturbo comune che può essere causato da diversi fattori. Se avvertite fastidio o malessere, consultate i consigli che presentiamo a seguire; vi aiuteranno a prevenire il dolore all’anca.

Per prevenire il dolore all’anca nel migliore dei modi, però, bisogna conoscerne l’origine. La posizione esatta del dolore può fornire indizi preziosi sulle sue cause. Questo malessere può essere provocato da una infiammazione dell’anca, con disturbi che ne interessano la parte interna o anche l’inguine.

Se il fastidio interessa la parte esterna dell’anca, la parte superiore della coscia o la parte esterna dei glutei, l’origine sarà di tipo muscolare. Di solito la causa è un’infiammazione di muscoli, legamenti, tendini e altri tessuti molli che circondano l’articolazione.

Il dolore all’anca può essere causato anche da malattie e condizioni in altre aree del corpo, come la parte bassa della schiena. Uno dei più comuni è l’artrite.

L’anca è una regione anatomica fondamentale, unisce la regione pelvica del tronco alla coscia e all’arto inferiore. Fornisce stabilità quando ci muoviamo. Se avvertite tensione o dolori in questa zona, non perdetevi questi consigli utili per prevenire il dolore all’anca.

Donna piegata con anca dolore e lastra scheletro bacino

Consigli per prevenire il dolore all’anca

1. Dieta equilibrata

Un’alimentazione bilanciata è importante per rafforzare ossa e articolazioni. Mangiare cibi ricchi di ferro e fosforo, come il pesce, aiuta a rinforzare le articolazioni.

Dovrete aumentare l’assunzione di vitamine A, C e D, poiché aiutano a sintetizzare il collagene. Tra i frutti e gli ortaggi più raccomandati per ridurre le infiammazioni articoli vale la pena menzionare:

  • Agrumi
  • Mango
  • Ananas
  • Carote
  • Melone
  • Fragole
  • Carciofi
  • Aglio

Leggete anche: Artrosi: qual è la dieta più indicata per chi ne soffre?

2. Integratori di magnesio e vitamine

Donna ingerisce pillola gialla

Il magnesio è il quarto minerale più abbondante nelle cellule, dopo calcio, fosforo e potassio. Aiuta a produrre energia e a sintetizzare proteine ​​e grassi. Il suo consumo è necessario per la contrazione e il rilassamento dei muscoli, per agevolare le funzioni del sistema nervoso e per migliorare il metabolismo.

Gli integratori vitaminici contenenti solfato di glucosamina sono ottimi per prevenire il dolore all’anca. Si tratta di un modo naturale per rafforzare questa parte del corpo, ma anche ossa e cartilagini in generale. Una buona idea è parlare con il dottore circa l’assunzione di questo importantissimo minerale.

3. Attività fisica

Ragazza di colore su prato fa esercizio per anca

L’esercizio fisico è necessario per fornire benessere al corpo e prevenire il dolore all’anca. Semplici esercizi, come il ponte, permettono di far lavorare e attivare i muscoli che intervengono su questa zona, garantendo un sostegno migliore per il resto della giornata.

  • Sdraiatevi sulla schiena con le gambe piegate e i piedi appoggiati sul pavimento, separati e aperti alla larghezza dei fianchi. Premete verso il basso attraverso le caviglie e sollevate i glutei dal pavimento, mentre contraete i muscoli addominali.
  • Un altro ottimo esercizio è quello di spingere la pelvi in alto, mantenendo le caviglie sulla stessa linea delle ginocchia. Le spalle rimarranno attaccate al suolo, mentre la schiena dovrà essere tenuta perfettamente dritta. Resistete in questa posizione per 3-5 secondi e, poi, riabbassate la pelvi.
  • Se soffrite di artrite e borsite, evitate le attività ad alto impatto. Correre e saltare possono peggiorare il dolore all’anca per via della conseguente pressione esercitata sulle articolazioni. Per queste patologie, l’opzione migliore è camminare.

4. Rinforzare i muscoli delle cosce

Rafforzare i muscoli delle cosce è importante per prevenire il dolore all’anca, perché darà maggiore stabilità mentre si cammina. Se soffrite di artrosi, dovrete lavorare sul rafforzamento dei muscoli della coscia esterna per ottenere più sostegno.

I muscoli della coscia interna formano un altro gruppo muscolare che aiuta a sostenere i fianchi. Sdraiatevi sulla schiena, mettete una palla tra le ginocchia e stringete. Scegliete un pallone da calcio o simile, che garantisca una sufficiente elasticità, quando lo schiaccerete.

Ragazza sdraiata di lato su lettino per massaggio

5. Esercizi di stretching

Per poter allungare correttamente questa zona anatomica, tenete presente che l’anca include due gruppi muscolari principali. Uno interviene nella fossa iliaca, mentre l’altro include la regione dei glutei. Eseguire questo esercizi di stretching in modo corretto è fondamentale per prevenire dolori e infortuni:

  1. Inginocchiatevi sul lato della gamba che vi fa male, afferrandovi a qualcosa di solido per mantenere l’equilibrio.
  2. Inclinate il bacino in avanti, contraendo i muscoli dei glutei.
  3. Quindi inclinatevi verso il lato dell’anca che fa male (ad esempio, a sinistra se siete piegati sul ginocchio destro).
  4. Dovreste sentire un allungamento dalla parte superiore della spina dorsale, lungo il lato della gamba fino al ginocchio. Mantenete la posizione per 30 secondi e ripete l’esercizio una o due volte.

Scoprite i migliori Esercizi di stretching per la schiena

6. Ascoltare il proprio corpo

Se soffrite di artrite o borsite, probabilmente avrete notato che l’esercizio fisico può aiutarvi a calmare il dolore. Ma quando occorre considerare il dolore all’anca come un segnale di allarme?

Se l’anca inizia a farvi male durante un particolare esercizio e il dolore perdura per diverse ore e si protrae nei giorni successivi, evidentemente l’articolazione avrà bisogno di riposare. È normale avvertire un po’ di dolore il giorno dopo l’allenamento, ma questo non dovrebbe persistere né peggiorare.

Prevenire il dolore dell’anca è semplice, badate alle sensazioni date dal corpo e rafforzate muscoli e articolazioni. I fianchi sono il sostegno per le gambe, quindi liberatevi delle tensioni e seguite questi semplici consigli per prendervi cura di questa delicata zona anatomica.

In ogni caso, non dimenticate mai di consultare il medico se i dolori sono molto pronunciati e persisti.

  • Malattie. Artrosi dell'anca (Enfermedades. Artrosis de Cadera). Società spagnola di reutamologia. Fondazione spagnola di reumatologia.
  • Dolore all'anca. [Online] Disponibile su: www.smo.edu.mx/consulta/descargas/cadera02_dolor_cadera.pdf
Guarda anche